Il sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti per rendere migliore la navigazione. Per avere maggiori informazioni su tutti i cookie utilizzati, su come disabilitarli o negare il consenso all’utilizzo leggi l’informativa (link to provacy). Proseguendo nella navigazione presti il consenso all’uso di tutti i cookie. Informativa Cookie policy

OK

PREZZI INFORMATIVI DEGLI IMPIANTI ELETTRICI


AVVERTENZE GENERALI

1) PREMESSE
 
La presente pubblicazione si propone di fornire un utile supporto agli operatori del mercato impiantistico circa l’andamento dei prezzi medi indicativi di mercato dei materiali impiegati per la realizzazione di nuovi impianti elettrici ed affini.
Il volume riporta i prezzi medi indicativi a piè d’opera ed in opera, rilevati sulla piazza della provincia di Milano, dei principali materiali impiegati per la realizzazione di nuovi impianti elettrici e speciali destinati al servizio di edifici adibiti ad uso residenziale, terziario, commerciale ed industriale ed alle aree di pertinenza.
.
Tutti i prezzi si riferiscono a materiali nuovi, di ottima qualità e rispondenti alle vigenti disposizioni di legge in materia di sicurezza e sono comprensivi delle spese generali ed utili d'impresa, esclusi IVA e noli.

Tutti i materiali s’intendono conformi alle norme CEI e dotati, ove previsto, di marchi di qualità (es. IMQ), e quando richiesto da disposizioni legislative (es. Direttiva Bassa Tensione (2006/95/CE), Direttiva Compatibilità Elettromagnetica 2004/108/CE ecc.) di marcatura CE.

Gli impianti s’intendono eseguiti a regola d’arte in conformità alla legislazione vigente e nel rispetto delle norme UNI e CEI.

2) PARAMETRI DI RIFERIMENTO

I prezzi riportati nella presente pubblicazione hanno carattere informativo e sono riferiti alle quotazioni medie di mercato per un cantiere ubicato in località della provincia di Milano, in condizioni normali di accesso e di rifornimento. Nel caso in cui vengano meno le predette condizioni saranno riconosciute delle maggiorazioni da concordare tra le parti.

I prezzi sono relativi al semestre indicato in copertina e sono stati rilevati facendo particolare riferimento al mese centrale del periodo considerato. 

Per i materiali a piè d’opera i prezzi s’intendono riferiti a forniture franco cantiere e ricomprendono eventuali oneri per la movimentazione del materiale all’interno del cantiere, con l’esclusione di tutte le prestazioni di messa in opera.
I prezzi delle singole voci sono composte dal:
- Prezzo medio d’acquisto effettuato presso il produttore/grossista al netto dello sconto medio applicato all’impiantista;
- Spese di movimentazione e trasporto (3%-4%);
- Spese generali e utili d’impresa nella misura complessiva del 28,70 %.
restano esclusi:
- IVA, noleggi (per i noleggi i prezzi sono riportati presso la sezione A 01.02 della pubblicazione opere edili).
I prezzi dei materiali potrebbero subire variazioni successive alla data di rilevazione dipendenti dall’andamento del costo delle materie prime.
Per i materiali in opera, i prezzi s’intendono riferiti a lavori eseguiti a regola d’arte e comprendono l’uso di ponteggi, trabattelli o scale fino ad un’altezza dal piano di appoggio pari a 3 metri. Si intendono inclusi nel prezzo anche tutte quelle dotazioni che l’impresa specializzata deve necessariamente avere nella propria organizzazione di cantiere durante l’esercizio delle attività di lavoro.
I prezzi delle singole voci sono comprensivi del:
- Prezzo medio d’acquisto effettuato presso il produttore/grossista al netto dello sconto medio applicato all’impiantista;
- La fornitura del materiale, le eventuali lavorazioni in officina,  il montaggio e la posa in opera;
- Spese di movimentazione e trasporto (3%-4%);
- Eventuali sfridi di lavorazione e costo del materiale minuto necessario per il montaggio;
- Costo della mano d’opera per la posa (comprendente l’uso normale degli attrezzi conformi alle normative vigenti);
- Spese generali e utili d’impresa nella misura complessiva del 28,70 %;
- Oneri per le verifiche previste dalla vigente normativa, compresa la relativa documentazione di attestazione di conformità ai sensi del DM 37/08;
  restano esclusi:
- IVA, imposte e tasse d'uso;
- Oneri professionali di progettazione, direzione lavori, coordinamento, attuazione e disciplina della sicurezza sia in fase di progettazione che in fase di esecuzione, prove e collaudi;.
- Oneri di cantierizzazione;
- Assistenze murarie edili;
- Noli (per i noleggi i prezzi sono riportati presso la sezione A 01.02 della pubblicazione opere edili) delle attrezzature necessarie ai fini del rispetto delle vigenti disposizioni di legge in materia di sicurezza (i prezzi riferiti agli oneri della sicurezza sono riportati presso la sezione A 00 della pubblicazione opere edili);

I prezzi della manodopera sono gli stessi riportati sul volume Prezzi Informativi delle Opere Edili della Camera di Commercio di Milano Monza Brianza Lodi validi per il periodo di riferimento della pubblicazione.

I prezzi della manodopera sono prezzi medi orari, comprensivi di spese generali ed utili, desunti dalle paghe orarie delle maestranze a tempo indeterminato, dipendenti da Aziende metalmeccaniche settore installazione impianti, per prestazioni effettuate durante l’orario normale di lavoro nell’ambito territoriale della Provincia di Milano.
I prezzi comprendono: la retribuzione contrattuale; gli oneri di legge e di fatto gravanti sulla mano d’opera; il nolo e l’uso degli attrezzi di uso comune in dotazione agli operai nonché l’assistenza ai lavori e la direzione del cantiere.


3) MODALITA’ DI RILEVAZIONE E CADENZA DI PUBBLICAZIONE E DIFFUSIONE

La pubblicazione è oggetto di verifica e validazione da parte di un’apposita Commissione tecnica costituita presso la Camera di Commercio di Milano Monza Brianza Lodi della quale fanno parte le rappresentanze delle categorie interessate.

Vengono effettuate due pubblicazioni semestrali attraverso un volume cartaceo e su supporto elettronico (formato excel) reperibile tramite Internet sul sito www.piuprezzi.it


4) PUNTUALIZZAZIONI

Subfornitura: nel caso di un rapporto di subfornitura si ricorda che i prezzi non comprendono la maggiorazione a compenso delle imposte, oneri spese generali e utili sulla subfornitura.

Detta maggiorazione compete quando all’operatore impiantista sia fatta richiesta di una qualsiasi prestazione , fornitura od opera che esuli dalla sua specifica attività e tale che, pertanto, il medesimo debba rivolgersi ad operatore di altra categoria.

Tale maggiorazione da applicare ai prezzi viene di norma stabilita dalle parti contraenti, e comunque non può essere superiore al 25%.

I prezzi delle apparecchiature elettriche ed elettroniche (AEE) soggette al Decreto legislativo n. 151 del 25 luglio 2005 non comprendono il contributo RAEE dovuto per i costi relativi alla gestione dei rifiuti derivanti dalle suddette apparecchiature.

Nei prezzi pubblicati sono conteggiati i costi e gli oneri relativi alla sicurezza (impliciti e ordinari) inerenti le diverse tipologie di lavoro considerate (nella misura del 2.5 %).

Nel caso in cui questa pubblicazione sia utilizzata per interventi di trasformazione, ampliamento, manutenzione ordinaria e straordinaria, restauro e risanamento conservativo, le quotazioni dei materiali e delle opere compiute sono suscettibili di valutazione differenziata in rapporto all’entità dei lavori da stabilirsi in sede di definizione del rapporto contrattuale.