Verifica se quotiamo il prodotto di tuo interesse:

Prima di acquistare l'abbonamento, puoi eseguire una ricerca nel database dei Prezzi all'Ingrosso e verificare la presenza dei prodotti di tuo interesse.


cerca in:

Sono stati trovati i seguenti capitoli, sottocapitoli e voci corrispondenti a "metalli":



429 rifiuti costituiti da rottami di ferro ed acciaio

  RIFIUTI Non Pericolosi costituiti da Rottami di Ferro e Acciaio - Note: (1) (3) (4)  
10 Rifiuti (Rottami) costituiti da Carichi di Demolizioni Industriali, Ferroviarie, Navali o da Lavori metallici (Profilati, Lamiere, ecc...) di 6 mm e più di spessore (non comprendenti Pezzi in Acciaio Legato o Parti/Componenti da Demolizione di Veicoli Fuori Uso, nè elementi rivestiti), da sottoporre a Operazioni di Recupero (Controlli di accettazione, Sorveglianza Radiometrica inclusa; Verifica del Carico; Selezione/Cernita per la separazione da eventuali materiali/scarti indesiderati; eventuali Trattamenti meccanici necessari per Preparazione a Utilizzo finale in Acciaieria)
30 Rifiuti (Rottami) costituiti da Carichi di Torniture d'Acciaio Lunghe o Miste, Non Palabili (esenti da Leghe e da metalli non ferrosi, scaglie, scorie di riscaldamento, torniture ossidate o da altri materiali provenienti da industrie chimiche e con esclusione delle torniture provenienti da macchine automatiche),da sottoporre a Operazioni di Recupero (Controlli di accettazione/Verifica del Carico; Selezione/Cernita per la separazione da eventuali materiali/scarti indesiderati; Trattamenti meccanici necessari per Preparazione a Utilizzo finale in Acciaieria)
70 Rifiuti costituiti da Carichi di Rottami Leggeri Nuovi alla Rinfusa, sino a 2.9 mm di spessore, provenienti dalla lavorazione della Banda stagnata per la produzione di imballaggi metallici, anche per alimenti, da sottoporre a Operazioni di Recupero (Controlli di accettazione/Verifica del Carico; Selezione/Cernita per la separazione da eventuali altri materiali/scarti indesiderati; eventuali Trattamenti meccanici necessari per Preparazione a Utilizzo finale in Acciaieria)
80 Rifiuti costituiti da Carichi di Rottami Leggeri Nuovi alla Rinfusa, sino a 2.9 mm di spessore, provenienti dalla lavorazione della Banda cromata (a basso tenore di cromo ''TFS: TinFreesteel'') per la produzione di imballaggi metallici anche per alimenti, da sottoporre a Operazioni di Recupero (Controlli di accettazione/Verifica del Carico; Selezione/Cernita per la separazione da eventuali altri materiali/scarti indesiderati; eventuali Trattamenti meccanici necessari per Preparazione a Utilizzo finale in Acciaieria)
110 Rifiuti costituiti da Carcasse di Veicoli Fuori Uso, non contenenti né liquidi, né altri elementi o componenti pericolosi e private da altri componenti non di natura metallica destinati al Recupero/Riciclaggio, rese in "Pacchi" (Motore asportato prima della Pressatura)
  Rifiuti Non Pericolosi costituiti da Rottami di Acciaio Inossidabile (Base Serie AISI 304). Note: (1) (3) (4)  
150 Rifiuti costituiti da Carichi di Rottami Vecchi di Demolizione, esente da leghe, da metalli non ferrosi, da colaticci e da scorie, da sottoporre a Operazioni di Recupero (Controlli di accettazione/Verifica del Carico; Selezione/Cernita per la separazione da eventuali materiali/scarti indesiderati; eventuali Trattamenti meccanici necessari per Preparazione a Utilizzo finale in Acciaieria)
  Rifiuti Non Pericolosi costituiti da altri Rottami di Acciaio inossidabile. Note: (1) (3) (4)  
170 Rifiuti costituiti da Carichi di Rottami Nuovi di Lavorazioni e di Rottame Vecchio di Demolizione (Base Serie AISI 430), esenti da leghe, da metalli non ferrosi, da colaticci e da scorie, da sottoporre a Operazioni di Recupero (Controlli di accettazione/Verifica del Carico; Selezione/Cernita per la separazione da eventuali materiali/scarti indesiderati; eventuali Trattamenti meccanici necessari per Preparazione a Utilizzo finale in Acciaieria)
180 Rifiuti costituiti da Carichi di Rottami Nuovi di Lavorazioni e di Rottame Vecchio di Demolizione (Base AISI serie 410), esenti da leghe, da metalli non ferrosi, da colaticci e da scorie,da sottoporre a Operazioni di Recupero (Controlli di accettazione/Verifica del Carico; Selezione/Cernita per la separazione da eventuali materiali/scarti indesiderati; eventuali Trattamenti meccanici necessari per Preparazione a Utilizzo finale in Acciaieria)
195 Rifiuti (Rottami) costituiti da Carichi di Colaticci, Molature, Molazzature da lavorazioni siderurgiche di Acciaio Inox (Base AISI Serie 400) su Base Resa Metallica, da sottoporre a Operazioni di Recupero (Controlli di accettazione/Verifica del Carico; Selezione/Cernita per la separazione da eventuali materiali/scarti indesiderati; eventuali Trattamenti meccanici necessari per Preparazione a Utilizzo finale in Acciaieria)
215 Rifiuti (Rottami) costituiti da Carichi di Colaticci, Molature, Molazzature da lavorazioni siderurgiche di Acciaio Inox (Base AISI Serie 300) su Base Resa Metallica, da sottoporre a Operazioni di Recupero (Controlli di accettazione/Verifica del Carico; Selezione/Cernita per la separazione da eventuali materiali/scarti indesiderati; eventuali Trattamenti meccanici necessari per Preparazione a Utilizzo finale in Acciaieria)
  Rifiuti Non Pericolosi costituiti da Rottami provenienti da Beni Durevoli di Consumo e da Veicoli Fuori Uso. Note: (3) (4) (5)  
270 Rifiuti (Rottami) costituiti da Carichi di Motori Elettrici fuori uso e/o Generatori Elettrici fuori uso, da sottoporre a Operazioni di Recupero (Controlli di accettazione/Verifica del Carico; Disassemblaggio, per la separazione delle componenti metalliche; eventuali Trattamenti meccanici necessari per Preparazione a Utilizzo finale in Metallurgia Non Ferrosa/Fonderia)
280 Rifiuti (Rottami) costituiti da Carichi di Motori (Drenati da Liquidi) e Organi della Trasmissione provenienti da Veicoli Fuori Uso, con componentistica in Alluminio inclusa, da sottoporre a Operazioni di Recupero (Controlli di accettazione/Verifica del Carico; eventuale Disassemblaggio, per la separazione delle componenti metalliche; eventuali Trattamenti meccanici necessari per Preparazione a Utilizzo finale in Acciaieria/Metallurgia Non Ferrosa o Fonderia)
290 Rifiuti (Rottami) costituiti da Carichi di Metalli misti provenienti dalla Frantumazione di Veicoli Fuori Uso, da sottoporre a Operazioni di Recupero (Controlli di accettazione/Verifica del Carico; Selezione/Cernita per la separazione da eventuali materiali/scarti indesiderati; eventuali Trattamenti meccanici necessari per Preparazione a Utilizzo finale in Acciaieria/Metallurgia Non Ferrosa o Fonderia). Note (4) (5)

430 metalli ferrosi (ultima rilevazione 21/7/2017)

  MATERIE PRIME SIDERURGICHE
rottame di ferro e acciaio pronto forno per acciaieria
 
15 cat. 01 (E 3)(°) partite omogenee di demolizioni industriali, ferroviarie, navali o di lavori metallici (profili e lamiere) di 6 mm e più di spessore compreso materiali preparati (cesoiati e ossitagliati) pronto forno aventi dimensioni come da specifiche acciaierie e comunque massime di: lunghezza 150 x 50 cm senza attacchi trasversali superiori a 15 cm, non comprendenti pezzi in acciaio legato, pezzi di demolizione di automobili, nè elementi rivestiti
50 cat. 33 (E 40)(°) rottami frantumati in pezzi di cm 15 massimo in tutte le direzioni, puliti, esenti da scorie e da tornitura di acciaio e di ghisa e rispondenti per densitá, contenuto ferro e impuritá alla specifica ex CECA attualmente in vigore
60 cat. 50 (E 8)(°) rottame nuovo sino a 2,9 mm di spessore, alla rinfusa
100 cat. 52 (E 6)(°) pacchi di lamierino nuovo
110 cat. 41 (E 5 M)(°) torniture d'acciaio lunghe o miste, non palabili, non o poco ossidate, esenti da leghe e da metalli non ferrosi, come pure da scaglie, scorie di riscaldamento, torniture ossidate o da altri materiali provenienti da industrie chimiche e con esclusione delle torniture provenienti da macchine automatiche
  MATERIE PRIME SIDERURGICHE
rottame di ferro e acciaio (1) (2) (3) (4)
 
20 cat. 02 partite omogenee di cadute nuove d'officina di 5 mm e più di spessore, lisce o diritte, aventi dimensioni massime di: lunghezza 150 cm; larghezza 50 cm; senza attacchi trasversali superiori a 15 cm, non o poco ossidate, non comprendenti pezzi in acciaio legato, pezzi di demolizione di veicoli fuori uso, nè elementi rivestiti
25 rottami pesanti di raccolta selezionati di 3 mm e più di spessore, diritti, aventi dimensioni massime di: lunghezza 150 cm; larghezza 50 cm; altezza 50 cm; senza ossidazione anormale, inclusi i rottami di demolizione di veicoli fuori uso e pezzi in acciaio legato
65 cat. 50/S (E 8 E ) rottami nuovi alla rinfusa sino a 2.9 mm di spessore provenienti dalla lavorazione della banda stagnata per la produzione di imballaggi metallici anche per alimenti con esclusione di plastiche, mastici, sugheri ecc.
70 cat. 50/C (E 8 E - CR)(°) rottami nuovi alla rinfusa sino a 2.9 mm di spessore provenienti dalla lavorazione della banda cromata (a basso tenore di cromo "TFS: TinFreesteel") per la produzione di imballaggi metallici anche per alimenti con esclusione di plastiche, mastici, sugheri ecc.
80 cat. 50/Z (E 8 Z)(°) rottami nuovi alla rinfusa sino a 2,9 mm di spessore proveniente dalla lavorazione della lamiera zincata
91 rottame da lattine ferrose
120 cat. 45 (E 5 A)(°) torniture di acciaio provenienti da macchine automatiche
121 colaticci, scaglie, molazzature da lavorazioni siderurgiche di ferro e acciaio
  rottame di acciaio inossidabile (base serie AISI 304)  
130 rottami provenienti da cascami nuovi di lavorazione
140 rottami vecchi di demolizione, esente da leghe, da metalli non ferrosi, da colaticci e da scorie
150 torniture esenti da leghe, scaglie scorie di riscaldamento o altri materiali provenienti da industrie chimiche
  rottame di acciaio inossidabile  
160 rottami provenienti da cascami nuovi di lavorazione e rottame vecchio di demolizione, esente da leghe, da metalli non ferrosi, da colaticci e da scorie (base serie AISI 430)
170 rottami provenienti da cascami nuovi di lavorazione e rottame vecchio di demolizione, esente da leghe, da metalli non ferrosi, da colaticci e da scorie (base serie AISI 410)
171 colaticci, scaglie e molazzature da lavorazioni siderurgiche di acciaio inox (AISI serie 400) - BASE RESA METALLICA
180 rottami e torniture di acciaio in leghe contenenti nichel (base nichel 20%)
181 colaticci, scaglie e molazzature da lavorazioni siderurgiche di acciaio inox (serie AISI 300) - BASE RESA METALLICA
  rottami e torniture di acciaio rapidi da utensili (base tungsteno 6%, molibdeno 5%, vanadio 2%)  
190 rottami
200 torniture
211 rottami di metallo duro in carburo di tungsteno
  rottami di ghisa (2) 4ª categoria:  
270 torniture di ghisa per usi chimici e per additivi per calcestruzzi speciali
290 cat. n. 42 (E 5 G)(°) torniture di ghisa per rifusione nelle acciaierie
  rottami di macchine e loro parti  
296 rottami di metalli misti provenienti da frantumazione veicoli fuori uso max 2% di inerti (4)
  MATERIE PRIME SIDERURGICHE
rottame di ferro e acciaio per fonderia (1) (2) (secondo specifiche CAEF) rottami di ferro e acciaio correttivo per fonderia di ghisa e di acciaio
 
220 rottami qualificati di ferro e/o acciaio per cubilotto
225 lamierino nuovo, sciolto, sino a 2,9 mm di spessore
226 pacchi di lamierino di profondo stampaggio 30x30, per fonderia, esclusa lamiera zincata, stagnata e verniciata
  MATERIE PRIME SIDERURGICHE
rottami di ghisa (2) (pronti al forno peso massimo kg 50)
 
250 1ª categoria - rottami di ghisa meccanica
260 2ª categoria - rottami di ghisa comune (tubi, radiatori, ecc.)
  MATERIE PRIME SIDERURGICHE
ferro leghe:
 
330 ferro manganese (FeMn75C80 UNI ISO 5446)
340 silico manganese (FeMnSi18 UNI ISO 5447)
350 ferro silicio (FeSi75 UNI ISO 5445)
370 ferro cromo carburato (FeCr60 UNI ISO 5448)
385 ferro molibdeno (FeMo70 UNI ISO 5452)
  PRODOTTI SIDERURGICI: le quotazioni si riferiscono salvo diversa indicazione, a prezzi base, esclusi gli extra e gli eventuali abbuoni previsti nei listini delle singole aziende produttrici per vendita da produttore e nelle rilevazioni per le vendite da commerciante.
ghise da affinazione (UNI EN 10001):
 
300 da affinazione
   ghise da fonderia:
310 ematite
320 per sferoidale
   laminati mercantili (UNI EN 10025)
410 qualitá S 275 JR da 10 mm a 59 mm
412 qualitá S 275 JR da 60 mm a 150 mm
   travi UPN (UNI EN 10025)
421 da 80 a 120 mm
422 da 140 a 220 mm
430 da 240 mm e più
   travi IPE (UNI EN 10025)
435 da 80 a 220 mm
438 da 240 a 300 mm
455 da 330 a 400 mm
470 da 450 a 500 mm
480 da 550 mm e più
   travi ad ali larghe HE (UNI EN 10025)
490 da 100 a 180 mm
500 da 200 a 220 mm
510 da 240 a 320 mm
520 da 340 a 400 mm
530 da 450 mm e più
   larghi piatti (UNI EN 10025)
540 qualità S275 JR da 151 mm e più
   acciaio per cemento armato (D.M. 14.01.2008) ad aderenza migliorata:
580 qualitá B450C / in barre
600 qualitá B450C / in rotoli
601 qualità B450C inoss. X 5 Cr Ni 18 10 (AISI 304) UNI EN 10088-3 (**)
602 qualità B450C inoss. X 5 Cr Ni Mo 17 12 (AISI 316) UNI EN 10088-3 (**)
   vergella di acciaio non legato fino a diametro 13 mm, destinata alla trafilatura (UNI EN 10016)
605 carbonio da 0,64 a inf. 0,80
606 carbonio da 0,80 a 0,84
607 carbonio sup. 0,84
   acciai al carbonio in barre (UNI EN 10083)
620 C 40 fino a diametro 105 mm
   acciai da costruzione in barre da cementazione (UNI EN 10084)
630 UNI 16 Cr Ni 4 (**)
640 UNI 18 Ni Cr Mo 5 (**)
   da bonifica: (UNI EN 10083)
660 UNI 42 Cr Mo 4 (**)
670 39 NI Cr Mo 3 (**)
672 UNI 36 Cr Ni Mo 4 (**)
   Barre a caldo:
680 inossid. X 20 Cr 13 UNI EN 10088-3 (AISI 420 B)(**)
690 inossid. X 8 Cr 17 UNI EN 10088-3 (AISI 430 F)(**)
700 inossid. X 5 Cr Ni 18-10 UNI EN 10088-3 (AISI 304)(**)
711 inossid. X 5 Cr Ni Mo 17 -12 UNI EN 10088-3 (AISI 316)(**)
720 per cuscinetti a rotolamento (100 Cr 6 UNI EN ISO 683 - 17)(**)
730 11S Mn Pb 37 (UNI EN 10087)
740 per molle 55 Si Cr V6 (UNI 3545)(**)
   coils a caldo: (UNI EN 10025)
850 da 600 mm e più di larghezza
   lamiere laminate a caldo nere(UNI EN 10025):
860 derivate da coils in ''formato commerciale''
865 lamiere laminate a caldo decapate (EN 10111)
   da treno da 4,76 mm e più
870 qualità S 185 (UNI EN 10025)
875 qualità S 355 in acciaio "CORTEN" JOW UNI EN 10025-5
   lamiere sottili (UNI EN 10130)
880 da coils a freddo (UNI EN 10130)
   lamiere in acciaio inossidabile: laminate a freddo (UNI EN 10088-2)
890 X 5 Cr Ni 1810 (AISI 304) tipo 1.4301 finitura 2B - base spessore 2 mm (**)
895 X 5 Cr Ni Mo 17 - 12 -2 (AISI 316 L) tipo 1.4404 finitura 2B - base spessore 2 mm (**)
900 X 8 Cr 17 (AISI 430) tipo 1.4016 finitura 2B - base spessore 2 mm (**)
   lamiere in acciaio inossidabile: laminate a caldo da coils (UNI EN 10088-2)
905 X 5 Cr Ni 1810 (AISI 304) tipo 1.4301 - finitura 1 - base spessore da 3 mm a 8 mm con altezza mm 1500 (**)
910 X 5 Cr Ni Mo 17 - 12-2 (AISI 316 L) tipo 1.4404 - finitura 1 - base spessore da 3 mm a 8 mm con altezza mm 1500 (**)
   banda stagnata in fogli (UNI EN 10202)
911 elettrolitica (E 2,8/2,8) spess. 0,30 mm
914 elettrolitica (D 5,6/2,8) spess. 0,15 mm
   lamiere zincate Fe E 250 G
920 lamiere zincate a caldo (DX 51 D + Z - S 220 GD + Z) UNI EN 10346
   Lamierini e nastri magnetici laminati a freddo a grani non orientati (perdita a 1,5 Wb/m² - 50 Hz) : (UNI EN 10106)(**)
1101 perdita 2,70 (Watt/kg) - spess. nom. 0,35 mm (*)
1105 perdita 3,30 (Watt/kg) - spess. nom. 0,35 mm (*)
1110 perdita 4,00 (Watt/kg) - spess. nom. 0,50/0,65 mm (*)
1120 perdita 5,30 (Watt/kg) - spess. nom. 0,50/0,65 mm (*)
1150 perdita 8,00 (Watt/kg) - spess. nom. 0,50/0,65 mm (*)
   tubi acciaio: saldati, serie leggera, finiti a caldo (gas) (UNI EN 10255)
1160 neri lisci DN 32 (1.1/4'') filettabili (*)
1171 zincati DN 32 (1.1/4'') filettati e manicottati (*)
   tubi acciaio: senza saldatura, finiti a caldo (gas) serie media (UNI EN 10255):
1175 neri lisci DN 50 (2'') filettabili (*)
1185 zincati DN 50 (2'') filettati e manicottati (*)
   tubi acciaio: senza saldatura, di acciaio non legato, di base (UNI EN 10216 - 1):
1200 114,3 mm (*)
   tubi acciaio: senza saldatura, d''acciaio non legato, qualitá E355, per applicazioni meccaniche secondo UNI EN 10297-1, neri:
1210 ø 114,3 mm spess. 20 mm (*)
   tubi acciaio: L235 per condotte d''acqua (UNI EN 10224), con le estremitá idonee alla saldatura di testa internamente protetti con una vernice bituminosa, classe A (Uni 5256) ed esternamente con un rivestimento bituminoso classe II (UNI 5256)
1230 saldati DN 100 mm - spess. 3,2 mm (*)
   L 275 per condotte d'acqua (UNI EN 10224) con rivestimento interno con vernici epossidiche, protetti esternamente con polietilene estruso (UNI 9099), con giunto a bicchiere sferico per saldatura elettrica.
1232 saldati DN 250 mm; spess. 5,6 mm.(*)
   tubi acciaio: L 235 per condotte di metano (UNI EN 10208 - 1 DM 24.11.84 Ministero dell'Interno), grezzi internamente e protetti esternamente con rivestimento bituminoso classe II (UNI 5256)
1260 saldati ø esterno 114,3 mm - spess 3,2 mm (*)
   L 290 ga PER CONDOTTE DI METANO (UNI EN 10208-1 DM 24.11.84 Ministero dell'Interno), con estremità predisposte per saldatura di testa, grezzi internamente e protetti esternamente con polietilene estruso (UNI 9099).
1262 Saldati diam. esterno 273,1 mm; spess. 5,6 mm(*)
   tubi acciaio: line pipe API standard 5 L, in acciaio grado B: Unità di misura per vendita da produttore da
1270 senza saldatura ø esterno 6.5/8'' - spess. 7,11 mm (*)
1280 saldati ø esterno 8.5/8'' - spess. 7,04 mm (*)
   S355 per strutture saldate JOH (UNI EN 10219-1), con estremità predisposte per saldature di testa, grezzi per micropali.
1285 saldati diam. esterno 168,3 mm; spess. 10 mm(*)
   tubi acciaio senza saldatura, per caldaie, finiti a caldo (UNI EN 10216 - 2):
1290 acciaio P 235 GH ø 48,3 mm - spess. 3,0 mm (*)
1300 acciaio 13 Cr Mo 4-5 ø 63,5 mm - spess. 4,5 mm (*)
1305 acciaio 10 Cr Mo 9-10 ø 50,8 mm - spess. 4,00 mm (*)
   tubi acciaio: senza saldatura, per scambiatori , finiti a freddo (UNI EN 10216 - 2):
1315 acciaio P 235GH ø 25,4 mm - spess. 2,11 mm (*)
1325 acciaio 13 Cr Mo 4-5 (T11/T12 ASTM A 213) ø 25,4 mm - spess. 2,11mm (*)
1335 acciaio 10Cr Mo 9-10 (T22 ASTM A 213) ø 25,4mm -spess. 2,11mm (*)
   tubi acciaio: tubi saldati tondi e di forma (da macchina):
1360 ricavati da nastro a caldo (quadro 50x3)(*)
1370 ricavati da nastro a freddo (tondo 20x1)(*)
1375 ricavati da nastro zincato (quadro 50 x 3)(*)
   derivati vergella:
1380 filo di ferro lucido UNI 3598
1400 filo di ferro zincato crudo UNI EN 10244 - 2
1410 filo di ferro zincato cotto UNI EN 10244 - 2
1420 punte Italia
   acciaio per strutture precompresse:
1430 filo UNI 7675 ø 7 in rotoli(*)
1432 filo UNI 7675 Ø 7 in barre(*)
1434 filo UNI 7675 Ø da 8 a 9,40 in rotoli(*)
1436 filo UNI 7675 Ø da 8 a 9,40 in barre(*)
1440 trefolo a 7 fili UNI 7676 ø 3/8''(*)
1441 trefolo a 7 fili UNI 7676 ø 1/2''(*)
1442 trefolo a 7 fili UNI 7676 ø 0/6''(*)
1450 treccia a 3 fili ø 3 x 2,25(*)
   trafilati a freddo (UNI EN 10277 1-5)
1460 barre tonde d''acciaio S 235 JR
   nastro laminato a freddo (UNI EN 10139):
1481 di acciaio comune larghezza fino a 600 mm
   rete elettrosaldata in acciaio B450C (D.M. 14.01.2008)
1490 fogli standard da 2250 x 4000 mm
1495 acciaio qualità B450C presagomato secondo EN 13670 (D.M. 14.01.2008)

431 metalli ferrosi

  ROTTAMI FERROSI PER FONDERIA DI GHISA E ACCIAIO (PRONTI AL FORNO) (1)  Da Commerciante a Consumatore -
Franco Milano e Provincia - IVA esclusa
220 rottami qualificati di ferro e/o acciaio correttivo per cubilotto (2)
225 lamierino nuovo, sciolto, sino a 2,9 mm di spessore (3)
226 pacchi di lamierino di profondo stampaggio 30x30 cm, esclusa lamiera zincata, stagnata e verniciata (3)
  ROTTAMI DI GHISA PER FONDERIA (PRONTI AL FORNO - PESO MASSIMO KG 50) (1) (2)  Da Commerciante a Consumatore -
Franco Milano e Provincia - IVA esclusa
250 1ª categoria - rottami di ghisa meccanica
260 2ª categoria - rottami di ghisa comune (tubi, radiatori, ecc.)
  GHISA IN PANI PER FONDERIA  Da Produttore/Commerciante a Utilizzatore -
Franco Milano e Provincia - IVA esclusa
305 affinazione
310 ematite
320 ghisa in pani per sferoidale (4)

440 metalli non ferrosi (ultima rilevazione 21/7/2017)

  GREZZI

 merce resa F.CO stabilimento produttore.
alluminio e leghe:
10 Al 99,70 in pani EN AB 10700 UNI EN 576
20 All 99,5 in placche per laminazione (1050A) UNI EN 487
30 Al MgSi in lingotti per estrusione (billette) (6060) UNI EN 486
45 Al Si 12 (b) EN AB 44100 UNI EN 1676
55 Al Mg 3 (b) EN - AB 51000 UNI EN 1676
65 Al Si 12 Cu Ni Mg EN - AB 48000 UNI EN 1676
70 Al Si 9 Cu 3 (Fe) EN - AB 46000 UNI EN 1676
75 Al Si 11 Cu 2 (Fe) EN - AB 46100 (Zn 1,4) UNI EN 1676
87 Al Si 12 Cu1 (Fe) EN - AB 47100 UNI EN 1676
95 Al Si 6 Cu 4 EN - AB 45000 UNI EN 1676
   antimonio:
100 Sb 99,60 (regolo) UNI 3270
   bismuto:
105 bismuto minimo 99,99 %
   cadmio:
110 Cd 99,95 in bacchette UNI 3816
   cromo:
115 cromo 99 %
   magnesio e leghe:
120 MgP 99,90 in pani ex UNI 5537
130 GD Mg Al 8,5 Zn Mn in pani ex UNI 6169
   manganese:
140 manganese elettrolitico 99,9 %
   nichel:
150 Ni 99,8 in catodi, brichette, gocce UNI 3353
   piombo:
160 Pb 99,99 in pani UNI EN 12659
   rame:
180 grado A Cu-Cat-1 UNI EN 1978
   bronzo:
190 Cu Sn5 Zn5 Pb5 - B(CB 491K) in pani UNI EN 1982
200 Cu Sn 12-B(CB483K) in pani UNI EN 1982
210 Cu Al10 Fe2- B (CB 331G) in pani UNI EN 1982
211 Cu Al11 Fe6 Ni6 (CB334G) in pani UNI EN 1982
   ottone:
219 Cu Zn35 Pb2 Al - B (CB752S) ADZ in pani UNI EN 1982
220 Cu Zn37 Pb2 Ni1 Al Fe - B(CB 7535 ) in pani
240 Cu Zn35 Mn2 Al1 Fe 1 B (CB 765S) in pani
241 Cu Zn38 Al (CB767S) in pani UNI EN 1982
242 Cu Zn39 Pb1 Al (CB754S) in pani UNI EN 1982
   silicio metallico:
250 Si 98 UNI 3038
   stagno e leghe:
260 Sn 99,90 in lingotti UNI EN 610
270 Pb Sn 50 per saldatura dolce UNI 10368
280 MB 83 antifrizione in pani UNI 4515
   titanio:
285 titanio spugna 12-70 mm
   zinco e leghe:
290 Zn 99,995 in lingotti UNI EN 1179
310 Zn 98,5 in lingotti UNI EN 1179
320 G-Zn Al 4 in lingotti UNI EN 1774
330 G-Zn AI 4 Cu 1 in lingotti UNI EN 1774
   argento:
340 Ag 999,9/1000
   oro:
350 Au 999,9/1000
   palladio:
360 Pd tit. min. 999/1000
   platino:
370 Pt tit. min. 999/1000
  SEMILAVORATI

 merce resa F.CO stabilimento produttore.
alluminio e leghe:
380 lastra AI 99,5 EN AW 1050A UNI EN 573-3 mm 2000x1000x1
390 barra standard AI Mg Si EN AW 6060 UNI EN 573-3 e UNI EN 755-2, stato T5, ø mm 20, lunghezza commerciale
400 barra standard AI Si Mg Mn EN AW 6082 UNI EN 573 e UNI EN 755-2, stato T6, ø mm 20, lungh. commerciale
410 filo AI 99,5 EN AW 1050A UNI EN 573-3 e UNI EN 1301-2 , ø mm2
420 laminato sottile, base 0,007 Al 99,5 UNI EN 576
421 laminato sottile, base 0,02 Al 99,5 UNI EN 576
430 nastro per contenitori, base 0,07 Al 99,0 UNI EN 576
440 nastro per capsule, base 0,20-0,23 AI 99,0 EN AW 1200 UNI EN 573-3 e UNI EN 485-2
   piombo:
450 lastre da Pb 99,95 UNI 3165
460 tubi da Pb 99,95 UNI 3165
   rame:
470 lastra UNI EN 1652-CW 024 A-H 090-1,5x1000x2000
480 tubo UNI EN 1507 - R 220 -12 x 1,0
490 filo UNI EN 13602 da Cu-ETP, cotto, su bobine, ø 0,50
495 nastro per lattoneria UNI EN 1172 - CW 024 A - R 240 - 0,6 x 1000
   ottone:
500 lastra OT 67 cotto, CW506L UNI EN 1652, mm 2000x1000x0,8
512 filo Cu Zn 37 UNI EN 12166
520 tubo OT 63 duro, CW508L UNI EN 12449, in verghe, mm 35x1
535 barra CW 614 N UNI EN 12164 in verghe, mm 25
   titanio:
540 lamiera a caldo, commerciale, non in lega- mm 2000x1000x3 UNI 10258
550 barra tonda tornita, diam. mm 60 in lega - UNI 10450
552 laminato sottile, commerciale non in lega UNI 10258 s=0,7 - 0,9 mm
554 tubi saldati, non in lega, per condensatori e scambiatori UNI 10364 Ø 25 x 0,7 mm
   zinco:
560 lastra da Zn 99,95 UNI EN 1179
  ROTTAMI: (merce resa franco stabilimento compratore, IVA esclusa)  
581 rottame di fili e cavi - UNI EN 13920/3
591 rottame di alluminio non legato - UNI EN 13920/2
601 rottame consistente di una sola lega da lavorazione plastica - UNI 13920/4
605 rottame consistente di due o più leghe da lavorazione plastica appartenenti alla stessa serie - UNI EN 13920/5
611 rottame di alluminio composto da lattine usate per bevande - UNI EN 13920/10 - kg
621 rottame consistente di due o più leghe da lavorazione plastica - UNI EN 13920/6
631 rottame di alluminio in getti - UNI 13920/7
641 rottame di alluminio proveniente da processi di separazione dei residui non ferrosi frantumati - UNI EN 13920/9
651 rottame di materiale non ferroso proveniente da processi di frantumazione destinati alla separazione dell''alluminio - UNI EN 13920/8
661 trucioli composti di una sola lega - UNI EN 13920/12
662 trucioli composti da commisto di due o più leghe - UNI EN 13920/13
664 rottame di alluminio proveniente da imballaggi usati - UNI EN 13920/14
666 rottame di alluminio proveniente da dealluminazione di imballaggi usati - UNI EN 13920/15
671 residui di alluminio in forma di schiumature, colaticci, granelle - UNI EN 13920/16
672 rottame di alluminio - rame da radiatori - UNI EN 13920/11
673 rottame di alluminio da incenerimento, resa metallica media del 75%
   nichel:
680 rottami di nichel UNI EN 12861
690 rottami di anodi e catodi UNI EN 12861
700 cupronichel UNI EN 12861-S-Cu Ni 10 Fe1 Mn
710 rottami di alpacca ALPA-UNI 9980
   piombo:
721 colaticci, schiume, ossidi, ceneri di piombo EX UNI 10434/5
722 rottame non in lega EX UNI 10434/1
723 rottame di guaine per cavi EX UNI 10434/3
725 rottame di leghe miste EX UNI 10434/4
   rame:
730 spezzoni di cavo di rame - costituiti da filo o spezzoni di cavo di rame ricoperti con gomma, plastica o altro materiale, asportabile mediante lavorazione meccanica e provenienti sia da attivitá di produzione dei medesimi sia da rottamazione per cessato utilizzo - (contenuto Cu da 30 a 70%)
731 Elettrolitico di produzione UNI EN 12861-S-Cu-1-A
740 elettrolitico di recupero UNI EN 12861-S-Cu-2-A
750 Da produzione di tubi, nastri, ecc. UNI EN 12861-S-Cu-4
760 Da filo smaltato UNI EN 12861-S-Cu-3-A
761 Da recupero tubi, nastri, ecc. UNI EN 12861-S-Cu-5
762 Da recupero ritagli e filo bruciato 98,5% m/m UNI EN 12861-S-Cu-6
770 Da recupero tubi, nastri, ecc. 95,0% m/m UNI EN 12861-S-Cu-7
780 Da recupero ritagli e fili bruciati 96% m/m UNI EN 12861-S-Cu-8
790 Da recupero fili, lastre, 92,0% m/m UNI EN 12861-S-Cu-9
800 granulato 99,90% UNI EN 12861-S-Cu-10-A
810 granulato 99,8% UNI EN 12861-S-Cu-10-B
820 granulato 98,5% UNI EN 12861-S-Cu-10-C
821 schiumature, colaticci e scaglie
   bronzo:
825 binario allo stagno UNI EN 12861-S-Cu Sn 8
826 binario impuro UNI 10596/1
827 industriale UNI 10596/2
828 al piombo UNI 10596/3
831 meccanico- pezzature e torniture UNI10596/4
832 valvolame pezzature e torniture UNI 10596/5
861 all''alluminio di 1ª cat. UNI 10597/1
862 all''alluminio di 2ª cat. UNI 10597/2
871 schiumature, granelle e colaticci
   ottone:
880 Da produzione di semilavorati UNI EN 12861-S-CuZn-1-A Cu 63,5%
881 Bossoli puliti UNI EN 12861-S-CuZn-2
890 Da produzione di semilavorati UNI EN 12861-S-CuZn-1-B Cu 62%
891 Bossoletti puliti UNI EN 12861-S-CuZn-3
900 Da produzione di semilavorati UNI EN 12861-S-CuZn-1-C Cu 59,5%
920 Misto valvole/rubinetti UNI EN 12861-S-CuZn-6
930 Vari 95% m/m UNI EN 12861-S-CuZn-7
950 Torniture al piombo UNI EN 12861-S-CuZn-5-B
960 Da barre al piombo UNI EN 12861-S-CuZn-4-B
970 schiumature, granelle, colaticci
971 Da barre al piombo UNI EN 12861-S-CuZn-4-A
972 Torniture al piombo EN 12861-S-CuZn-5-A
   stagno:
981 rottame non in lega UNI 10432/1
982 rottame di leghe per saldatura UNI 10432/2
983 rottame di peltro UNI 10432/3
984 rottame di leghe antifrizione UNI 10432/4
985 rottame di leghe miste UNI 10432/5
986 colaticci, schiume, ossidi e ceneri UNI 10432/6
   titanio:
990 ritagli
1000 sfridi o trucioli
   zinco:
1010 rottame non in lega UNI EN 14290 A. 1.1., A.2.1.
1020 matte da zincatura a caldo UNI EN 14290 B.1.
1030 colaticci, schiume e ceneri UNI EN 14290 B.2.
1040 polvere di zinco da zincatura UNI EN 14290 A.1.5
1050 rottame di leghe miste da getti frantumati UNI EN 14290 A.2.4.
1060 rottame di leghe da fonderia UNI EN 14290 A.1.2
1070 rottame di leghe miste UNI EN 14290 A.2.2
   argento:
1080 sfridi e scarti da lavorazione ed uso e leghe
   oro:
1090 sfridi e scarti da lavorazione ed uso e leghe
   platino:
1100 sfridi e scarti da lavorazione ed uso e leghe
   palladio:
1110 sfridi e scarti da lavorazione ed uso e leghe